addio kurt…

Home Forum Forum nirvanaitalia.it addio kurt…

  • Questo topic ha 1 risposta, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni fa da scoof.
Stai visualizzando 8 post - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Post
  • #2444
    Anonimo
    Ospite

    tanti anni fà, trà il 5 e l’8 aprile morive un grande artista che ci ha lasciato, tramite la sua musica, i suoi sentimenti, la sua rabbia, il suo malessere. Vorrei mandare un grande saluto a questo grande musicista che ci ha insegnato che la musica è istinto e nn necessariamente tecnica.
    Grazie di tutto grande Kurt….sarai sempre nel mio cuore…ti voglio bene!!! ico01

    #27921
    scoof
    Partecipante

    grazie kurt, di tutto… ico04

    #27918
    Rixx
    Partecipante

    A proposito,sapete se fanno qualcosa a riguardo in TV,in questi giorni? Se sì,segnalate assolutamente e preparatevi a registrare!!

    #27916
    Anonimo
    Ospite

    Quest’anno non la darò vinta ai sentimentalismi (o almeno, non troppo ico08 )

    Ma, tu, Rixx, sei il solito materialista!!! ico08

    #27917
    Kurt74
    Amministratore del forum

    pace

    #27920
    Thel
    Partecipante

    Non c’è mai stata una mia vita “con te”, la mia scoperta della tua arte ha coinciso totalmente con il “senza di te”.
    Ma ha dato molto di più al mio cuore la tua assenza, che la presenza di tanta gente.
    Mi manchi…

    #27919
    cech84
    Partecipante

    In questi giorni mi sento solo…so che manca qualcosa…
    No, non per la ragazza che manca, non è la crisi che forse anzi sicuramente incombe sul mio nuovo lavoro…non è nemmeno quella “leggera depressione” che mi dipingono gli amici addosso e io nego anche se in parte un po c’è.
    Sarà infantile…ma mi manca Kurt, mi mancano i nirvana…sentirlo urlare “paaaaaaaaaain” e vivere questo periodo nero a sfumature…beh mi rende più emotivo del solito (tze..solito cazzaro che sente i nirvana e dice le solite cose…) lo so…ma è così, c’è un vuoto mi fa capire ogni giorno, ogni mese e ogni anno che devo migliorare in qualche cosa, devo riempire la mia vita e farmi coraggio. Perchè non sono un “negative creep”, anche se ora come mai mi sento solo e insicuro. (colpa di msn e facebook che senza lecchinaggio mi priva di sentire molti di voi). Ho amici in paese che mi vogliono un bene dell’anima, ci troviamo fino a tardi…e appena possono mi donano sorrisi. Semplicemente nominandomi i nirvana o aprendo il discorso su di loro. “eh…sai che il mio vicino di banco ascolta i nirvana? li adora come te!!” ( Vicino di banco di Alan del malignani, che aspetti a iscriverti!!!)
    Oppure…”dai metti su come as you are…” e ritrovarci “persi” per colpa non del festino alcolico, ma dei sentimenti della canzone, dell’emotività, del messaggio che vuole trasmettere (e che non ripeto perchè tutti lo sappiamo). Facendomi ricordare che io sono così…non devo cambiare per gli altri, devo accettarmi per quello che sono. Magari stronzo o antipatico…timido o associale, euforico e compagnone…devo semplicemente prendere tempo, perchè la scelta è mia, e di nessun altro. E non sono io che lo dico.
    La tua assenza la sentiamo in tanti. Molti di noi ti portano nel cuore, chi suonando come fat kat o molti altri, chi come momenti legati a canzoni, chi come amicizie nate su internet e chi, come me esce dal guscio e abbozza pensieri e probabili testi. Senza aver paura del giudizio altrui…

    Inizio a capire i tuoi “ultimi giorni”, ultimamente mi comporto in maniera tale pure io, evito certe persone della compagnia e sento altre che mi vogliono bene e sono vicini, che sento vicino e che si preoccupano per i miei sentimenti. Tanto che a momenti ripeto il gesto del pugno tirato al tuo amico Krist nell’areoporto e poi scappi…Non alzo le mani, ma forse ho capito il perchè di quel gesto. Non è perchè non mi fido degli altri o per “imitarti”, io lo dico a tutti. Ho uno stile mio di vita, particolare certo…ma diverso dal tuo. Solo che, come vedi ovunque tu sia, molti mi associano a te scherzosamente per via della mia passione morbosa sul tuo gruppo.

    Prima sentivo lithium, nella mente mi passava la canzone tradotta…grazie. Grazie per i piccoli momenti, i brividi che sono sempre presenti nel mio corpo, per i ricordi e il nervoso scaricato a canzoni come, per esempio, territorial pissing o tourette’s.
    Sarò negato a cantare, sarò una pippa col basso semmai inizierò e inetto a scrivere pensieri…ma di una cosa sono fiero e felice: di far parte del mondo che hai creato e che giorno dopo giorno si riempie di nuovi abitanti…13enni o poco più.
    La rabbia adolescenziale “ci” ha pagato abbastanza a entrambi. Con serve the servants ho imparato ad essere uomo e accettare la mia vita, quello che mi accade e guardare gli altri con un occhio diverso dal solito. gli occhi degli altri. forse lo stesso che hai fatto tu mentre scrivevi

    “I just want you to know that I
    Don’t hate you anymore
    there is nothing I could say
    that I haven’t thought before”

    solo che a differenza tua ho un brutto difetto. vedo si con gli occhi degli altri le cazzate che ho fatto, non è questione di essee orgogliosi, ma di sentirsi in colpa per frasi o azioni fatte, e aver paura di rovinare tutto con una frase, non dando peso alle parole che posso dire, detto o dirò. Cose successe più di una volta purtroppo, e ora ne pago le conseguenze. e in questo periodo di “pseudo” solitudine mi ritrovo vuoto, tanto che ho avuto per mesi un blocco a scrivere qua, a leggere e scrivere pure cose mie.

    Spero che questo vuoto interiore finisca. Magari riempiendosi di canzoni non solo tue, ma di tutte le cose belle che hai potuto offire e che offirari ad altri ragazzi nel resto del mondo ogni giorno. Sapere che il “grunge non è morto” ma che vive ogni giorno appena un ragazzino scopre la tua ‘teen spirit e si informerà al tuo gruppo..beh…mi rasserena.

    Grazie di tutto, “biondo”…mandami pure a fanculo quanto vuoi da lassù…tanto continuerò ad ascoltarti…e a diffondere il tuo stile di vita. Sei importante, per tutti noi.

    #27922
    Polly12
    Partecipante

    Ciao Kurt
    prendo questo spazio per scriverti ciò che vorrei dirti anche se non è l’8 Aprile, mi sfuggirà qualcosa e probabilmente ne uscirà qualcosa di incompresibile, ma ne ho bisogno, ho bisogno di scrivere un pò, per sfogare tutto il dolore.
    16 anni fà se ne andava un Grande Mito, Quel Mito che aveva rivoluzionato il rock, facendogli conoscere il grunge, facendoci conoscere le Sue fantastiche canzoni, la Sua fantastica voce, piena di vita, piena di ciò che era.
    Quel Grande Mito eri proprio Tu Kurt, mi piace parlarti così, come se parlassi davvero con Te, dato che è l’unica cosa che voglio e dato che è l’unica cosa che non potrò mai avere, almeno posso illudermi e per un momento credere davvero di averti qui.
    Dovrei aver accettato tutto questo, il fatto che ormai sei andato via, ma non l’ho fatto, il vuoto che ho dentro, il vuoto di non averti “conosciuto” e di non essere stata lì quando cantavi la Tua “Lithium” o la tua “Scentless Apprentice” impugnando la Tua chitarra. Avrei voluto essere almeno davanti alla tv guardando un Tuo concerto o una Tua intervista..insomma avrei solo voluto “vivere” mentre vivevi anche Tu.
    Voglio solo ringraziarti, ringraziarti per Tenermi in vita con la Tua voce e la Tua musica, senza Te sarei già morta..sei davvero il senso della mia vita, tutto ciò per cui lotto ogni giorno per portare avanti i Tuoi Ideali che sono anche i miei.. GRAZIE per averci lasciato la Tua musica e citando Krist Novoselic “..E sarà qui che resterà la Sua musica, l’avremo sempre”.
    Con le lacrime agli occhi posso davvero dire che anche Tu rimarrai qui per sempre..E solo grazie alla musica la nostra e la Tua anima rivivranno INSIEME.. Ti ringrazio Kurt, Non ti dimenticherò MAI..!
    Ti amo

Stai visualizzando 8 post - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.