Bluray Audio – Nevermind e In Utero

Home Forum Forum nirvanaitalia.it Bluray Audio – Nevermind e In Utero

  • Questo topic ha 1 risposta, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 anni, 5 mesi fa da Rixx.
Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Autore
    Post
  • #3512
    Anonimo
    Ospite

    Nel 2012/2013 hanno pubblicato i due album nel formato Bluray Audio, formato che dovrebbe dare una maggiore potenza e qualità sonora se si dispone di un buon impianto audio. Qualcuno di voi ne ha acquistato almeno uno? Per i maniaci audio può essere un acquisto interessante da fare? Commenti in generale?

    #45387
    Rixx
    Partecipante

    Ecco la recensione di un audiofilo riguardo il bd di Nevermind:

    http://www.blu-ray.com/movies/Nirvana-Nevermind-Blu-ray/88499/#UserReviews

    Tradotto in soldoni: fa cacare,è qualitativamente meglio il cd stampato negli anni 90, e risparmiate i soldi per qualcosa di meglio.

    #45391
    Luigionio
    Moderatore

    Mmm…peccato, stavo per togliermi lo sfizio per entrambi.

    #45388
    Rixx
    Partecipante

    Credo che IU,avendo un mastering migliore,valga la pena. Il problema di Nevermind è che hanno utilizzato lo stesso remaster del 2011,che praticamente è un invito al suicidio per ogni audiofilo che si rispetti (ma se leggi tutte le recensioni del link troverai anche uno che non si lamenta,anzi dice di aver apprezzato parecchio.Però ammette che l’unica sua pietra di paragone era il cd comprato nel ’91 e ascoltato per dieci anni,salvo poi passare all’Ipod. Eh beh,chiaro che in confronto il BD suonasse meglio alle sue orecchie…) .

    Dovresti cercare qualche recensione di In Utero,almeno. E tieni presente che esiste anche il BD del best of “Nirvana,quello con YKYR (ma anche in questo caso ho letto pareri piuttosto negativi) .

    #45392
    Luigionio
    Moderatore

    Scusate ma se il master originale era buono di per se, perché rimasterizzarlo e variare la qualità? E poi quali sono questi difetti di remastering a cui si allude? E’ una domanda ignorante…lo so! 😀

    #45389
    Rixx
    Partecipante

    luigionio – 2/5/2016 22:07

    Scusate ma se il master originale era buono di per se, perché rimasterizzarlo e variare la qualità? E poi quali sono questi difetti di remastering a cui si allude? E’ una domanda ignorante…lo so! 😀

    Inizio col dirti che -purtroppo- il risultato finale è stato approvato e gradito dai committenti (quindi i vari Novoselic,Grohl,la casa discografica,il management e chissà chi altro. Ah, già. Courtney. ico08 ) ,quindi quello è ciò che hanno richiesto -a Bod Ludwig- ed è ciò che hanno ottenuto.

    Semplicemente,volevano che una pietra miliare come Nevermind dovesse “splendere”. Volevano un suono che facesse la differenza col mastering originale,a cui milioni di persone sono abituate da decenni.
    Il problema è che tali desideri devono andare a braccetto col trend attuale (oddio,attuale..sono comunque passati già 5 anni da allora!!) ,ovvero fare in modo che il disco suoni correttamente col metodo di ascolto più diffuso,cioè…l’Ipod.
    Cioè MERDA. ico03 ico09

    E quindi,seguendo la strada già aperta da Ludwig per il best of “Nirvana” e WTLO, il mastering di Nevermind 20 si adatta allo stile attuale: si massimalizza tutto. All’estremo. E così succede che i brani di Nevermind,registrati con strati di chitarre incise a volumi differenti,suonino come se il volume di tutto fosse uno solo: ALTO. E la magia si spezza, le dinamiche originali basso-alto-basso vanno a meretrici,le frequenze vengono mangiate dalla compressione eccessiva e la tanto decantata purezza del suono finisce per assumere i contorni di un falso storico in onore della fruibilità collettiva.

    Diverso il discorso con In Utero,che è stato masterizzato direttamente da Albini che,ovviamente,ha una concezione opposta a quella di Ludwig. E’ forse l’unica reissue a salvarsi (anche Bleach Deluxe soffre di un mastering aggressivo: ne sanno qualcosa gli acquirenti della prima tiratura su vinile,i cui bassi sono talmente compressi da far saltare la puntina!!) .

    Per questo ti dico che se volessi puntare su un bluray ,piuttosto del nulla meglio In Utero.

    Ma prima di azzardare l’acquisto sarebbe meglio cercare qualche recensione di intenditori.

    #45385
    Kurt74
    Amministratore del forum

    E’ uscita anche la raccolta NIRVANA in BluRayAudio

    #45386
    Andrix
    Partecipante

    Non riesco a trovare recensioni, nemmeno su Amazon che purtroppo fa un miscuglio di tutte quante tra cd ed lp…

    #45390
    Rixx
    Partecipante

    Mah,ho fatto anch’io una mini ricerchina trovando poco o niente,tuttalpiù ci sono le news delle uscite ma temo che le recensioni vadino ricercate con maggiore attenzione,dragando nei forum di appassionati o nei blog.
    Riguardo il bluray del best of, se non ricordo male su LN venne detto che era quello trattato peggio.
    Ma a ‘sto punto non si può vivere nel dubbio,e per un audiofilo dall’orecchio di diamante che pretende il super meglio ce ne saranno altri nove che si accontentano di quello che c’è sul mercato senza scassare le palle. Ergo, Andrix , comprati ‘sti bluray,ascoltali e poi facci sapere cosa ne pensi!
    Alla fine,se sei interessato,non c’è molto altro da fare.
    Del best of è uscita anche la ristampa in doppio vinile che suona a 45 giri,a dirla tutta. Ma se il mastering è sempre lo stesso del 2002 (cosa di cui non ho certezza) non c’è ristampa che tenga…
    Che dire,non resta che comprare se si vuole togliere lo sfizio. Tenendo ovviamente conto che alla fine della fiera i bluray non sono acquisti imprescindibili . Chi li cerca lo fa per togliersi uno sfizio. Per cui,se siete interessati,mano al portafogli. Se invece l’interesse è komsì-komsà, allora lasciate perdere che tanto non vi cambierà la vita.

Stai visualizzando 9 post - dal 1 a 9 (di 9 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.