Cosa non vi piace dei Nirvana ?

Home Forum Forum nirvanaitalia.it Cosa non vi piace dei Nirvana ?

Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 73 totali)
  • Autore
    Post
  • #16941
    MaccioCapatonda
    Partecipante

    dookie – 9/3/2008 12:07 PM

    è difficile trovare una band ke distrugga i suoi strumenti… ico03

    io se avessi moooolti soldi lo farei ogni volta cosi avrei una scusa per provarne una nuova (kitarra)…..le uniche che non distruggerei sono quelle che ho attualmente, ci sono troppo affezionato

    #16924
    Thebeatter
    Moderatore

    Ecco gli originali: Ladies and gentlemen THE WHO! ico14

    #16912
    dookie
    Partecipante

    ho un disco in vinile de i “THE WHO” lo ha preso mia mamma chissa quanti anni fa, nn so neache se funzia ancora…

    #16901
    Rixx
    Partecipante

    Ci sono due cose che non mi piacciono:

    1) L’aver firmato con una major ha portato più danni che cose piacevoli (il solo fatto che Kurt e Krist smisero praticamente di parlarsi dopo il rinegoziamento del contratto sulle percentuali è tristezza pura,senza contare tutti i precedenti per via dello stato di Kurt ‘grazie’ alla robba…)
    2) Praticamente ogni gruppo underground che grazie ai Nirvana ha firmato per una major s’è rovinato la carriera (o la firma è servita a poco o nulla).Esempio:anni fa ero in contatto più o meno costante col cantante dei Flipper (tramite email,ovvio).Una degli argomenti che più lo avvilivano era l’impossibilità di giungere a capo dei cavilli legati al contratto firmato con la American Recordings (poi rilevata da Warner e poi da Sony,anche se già nel ’93 era una major),che impedivano loro di ripubblicare il vecchio catalogo nè di fare alcunchè,senza contare di certi master di materiale inedito ‘misteriosamente’ scomparsi (a quanto pare attualmente parrebbero essere riaffiorati).Avevano letteralmente le mani legate,inoltre percepivano percentuali dannatamente ridicole per un solo album pubblicato nel ’93 e che era stato un totale flop.
    Non sono stati gli unici:secondo Everett True,l’unico album di Daniel Johnston (“Fun”,1995) per la Atlantic Records vendette meno (ma meno,molto meno) di 20 mila copie.I Meat Puppets continuarono la carriera tra alti e bassi,ma è innegabile che passato il furore degli anni d’oro del grunge la loro avventura cominciava a colare a picco.I Jawbox firmarono per una major dopo aver accompagnato i Nirvana nel tour di In Utero,e fallirono miseramente.Le Shonen Knife non hanno mai realizzato una hit nè fatto il “colpaccio”,nonostante un disco (“Rock Animals”,del ’94) su major e la produzione di Thruston Moore.I Gumball sparirono dopo 2 album per Polygram (prodotti da Butch Vig….) e un EP di scarti di secondo ordine.E la lista potrebbe continuare….
    Insomma,chi ha fatto davvero i soldi e ha avuto una carriera che possa portare qualche beneficio ancora oggi sono i “copioni”,gli epigoni,chi si è attaccato (letteralmente) al carro vincente. I Bush,gli Stone Temple Pilots,i Silverchair e via di ‘sto passo,loro hanno fatto i soldi.Non certo i gruppi che Kurt avrebbe voluto con sè nell’empireo delle band underground sbucate nel mainstream… Anzi è più probabile che tali band abbiano dovuto sbrogliare i contratti producendo dischi poco ispirati o dovendo aspettare anni (se non lustri..) prima di poter riprendere l’attività.Questa è una cosa che proprio non mi è piaciuta.

    #16925
    Thebeatter
    Moderatore

    Non sono molto d’accordo con te Rixx. Che le major siano una associazione a delinquere lo si sa… https://www.nirvanaitalia.it/forum/forums/thread-view.asp?tid=1113&posts=4 …. ma non si può certo imputare al successo dei Nirvana i “fallimenti” ed i problemi di altre bands. Il discorso è ad ogni modo complesso e troppo “lungo”….. ico14

    #16897
    libero
    Partecipante

    Credo di aver capito che per Rixx il suo è soltanto un punto di vista.Chi ne fa veramete parte del music businnes saprà dirla lunga a tal proposito e magari spiegare meglio la faccenda(magari Everett True) ma credo non si possa dire sbagliato il concetto esspressogli da lui.

    #16930
    LiThuM
    Partecipante

    io penso che kurt fosse un genio…era un artista e vedeva il mondo a modo suo…però ODIO il fatto che si è suicidato e che facesse uso di droghe…però non posso biasimarlo per questo visto che era un tipo diverso in un certo senso…anche se drogarsi non giustifica questo suo essere artista…poi io penso che se sfasciavano gli strumenti lo facevano per un puro divertimento personale anche se ci rimettevano molti soldi e chitarre…XD comunque a parte questo io adoro i nirvana e la loro energia e il loro essere “grunge” hanno favorito questo movimento di musica indipendente (come dice everett true) e la sua diffusione…

    #16920
    Hurt
    Partecipante

    E IO ODIO KUANDO KUALCUNO DICE SUICIDIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    ( nn posso farci nullaè + forte di me )

    #16926
    Thebeatter
    Moderatore

    libero – 11/3/2008 12:51 PM

    Credo di aver capito che per Rixx il suo è soltanto un punto di vista.Chi ne fa veramete parte del music businnes saprà dirla lunga a tal proposito e magari spiegare meglio la faccenda(magari Everett True) ma credo non si possa dire sbagliato il concetto esspressogli da lui.

    Non si può attribuire ai Nirvana la paternità della musica underground. Se piacevi a Kurt eri degno altrimenti no….. I vari “copioni” facevano musica rock…. come i Nirvana, i Mudhoney e compagnia “cantante” ico03 , e nessuno di loro ha inventato niente. Le bands che hanno guadagnato lo hanno fatto grazie alla gente che li ha “premiati”… per la loro musica. Ci sono gruppi commerciali… altri meno… altri per niente… alcuni bravi… molti no…. sentire parlare di major uguale merda non corrisponde a verità. Certamente lavorare con un etichetta indipendente aiuta le band ad esprimersi più liberamente e ad avere un ritorno economico più equo (tanti si sono presi enormi fregature anche con indipendenti). Le componenti che portano al successo sono tantissime. Analizziamo una band a caso ico08
    I Nirvana, band underground proveniente da Seattle un luogo dove c’è fermento, molte formazioni suonano musica detta underground e un etichetta attiva sul territorio, la Sub Pop. Esce il loro primo album…. interessante ma non ebbe certamente i numeri per sfondare….. un album heavy… pesante… non è punk, non è metal….. registrazione non eccellente…. Conquistano la stima dei componenti dei Sonic Youth, condividono il palco con loro (e io ne so qualcosa ico08)…. Moore e soci capiscono che sono bravi e propone i Nirvana alla loro Major. Il trio di Seattle è combattuto ma su consiglio dei “fratelli maggiori” firmano per la Geffen.
    Entrano in studio per incidere il loro secondo album, con un badget decisamente superiore. Previsioni di vendita della Geffen? 100.000 copie? Beh il disco risulta ben prodotto ma nessuno immagina un successo planetario. La fortuna di Nevermind e dei Nirvana fu ovviamente il primo singolo…. il 10 settembre del 91 uscì Smells like teen spirits. La folgorazione per milioni di ragazzi. La strada verso il successo da quel momento fu in discesa. Ma SLTS che cosa aveva di così speciale? Sicuramente la magia di quella canzone è dovuta alla voce di Cobain, alla rabbia, alla melodia orecchiabile, il riff di chitarra, il testo …. ma 5 anni prima avrebbero fatto tutto quel successo? Io non credo. La “Hit” uscì in un particolare momento storico, culturale, si respirava voglia di cambiamento e quella fu la canzone giusta al momento giusto. Sappiamo benissimo che Kurt fu ispirato da una band chiamata Pixies nella composizione di SLTS (molti lo chiamano plagio ico06 )…
    Quindi concludendo una band aiutata da un gruppo con più esperienza e successo che si ispirava alla musica di altri. Allora che differenza c’è tra i Nirvana ed i Jawbox?
    Semplice i Nirvana erano bravi, sapevano emozionare la gente con la loro musica…. i Jawbox evidentemente no. Forse i nirvana saranno stati più fortunati di altri per una serie di coincidenze….. ma, come diceva un esperto del settore che conosco, quando uno caga oro prima o poi…. ammazza se sono stato lungo ico05

    #16927
    Thebeatter
    Moderatore

    Qui troverete una recensione di Nevermind che condivido quasi tutta in toto
    http://richiedaggersfiles.blogspot.com/2007/03/nirvana-nevermind.html

    #16931
    LiThuM
    Partecipante

    Hurt cosa intendi quando dici che “ODII QUANDO QUALCUNO DICE SUICIDIO”??? non capisco…io odio il suicidio è basta…-.-” comunque hai posto un quesito molto interessante…sauuuuuuuuu ico03 ci si becca nel forum…

    #16913
    dookie
    Partecipante

    il suicidio è per chi ha paura, ma ci vuole comunque coraggio ico15

    #16942
    MaccioCapatonda
    Partecipante

    LiTh!uM – 12/3/2008 3:43 PM

    Hurt cosa intendi quando dici che “ODII QUANDO QUALCUNO DICE SUICIDIO”??? non capisco…io odio il suicidio è basta…-.-” comunque hai posto un quesito molto interessante…sauuuuuuuuu ico03 ci si becca nel forum…

    credo che intenda dire che kurt non si è suicidato

    #16902
    Rixx
    Partecipante

    Thebeatter,non sono dello stesso parere o sono stato travisato.E’ giusto ciò che dici,ma lo condivido solo in parte.Tanto per cominciare i grupponi che si sono fatti i soldi (tanti) aggrappandosi al carro vincente sono sì ‘rock’ come Nirvana,Mudhoney e gli altri ma intanto non hanno mosso un dito,nè hanno tentato di dare dignità e personalità alla loro proposta.Semplicemente hanno cominciato a suonare quello che andava di moda all’epoca e siccome i talent scout cercavano disperatamente ‘i nuovi Nirvana’ sono stati accalappiati da major e senza il minimo sforzo hanno confezionato album mediocri ma commerciali quel tanto che basta per fare breccia nelle classifiche.Per quanto mi riguarda quella è merda e non merita d’esser ascoltata (e questo è l’unico passo del mio discorso che reputo ‘opinione personale’).I Nirvana invece hanno avuto l’intuizione di voler dare visibilità,grazie al loro successo,ad altre band underground,ed è grazie alle magliette di Kurt o alle interviste che ora conosco un sacco di bella musica altrimenti ignorata e dimenticataE fin qui,Kurt ha raggiunto lo scopo.Se però l’obbiettivo era quello di portare al successo mainstream le succitate band underground,qui casca l’asino.Lo stesso Cobain si lamenta con Azzerad su Vieni Come Sei: “Volevamo dare visibilità alle band underground,ma l’unica cosa diventata veramente popolare sono i Teenage Funclub,un fottuto gruppo scozzese che fa cover,e che ora sono il gruppo preferito di David Letterman”. E ancora,a proposito della ‘pubblicità’ fatta ai gruppi tramite le t-shirt o le interviste: “Non è così che le band otterranno un contratto.E’ così che qualche idiota di periferia cercherà di trovare i loro dischi”… Ehi,il qui presente idiota di periferia ti ringrazia,Kurt. ico08 ico15 Pare ovvio,da questa frase,che Kurt voleva che i gruppi underground passati ‘oltre’ grazie a lui ricevessero lo stesso successo e la stessa ammirazione che avevano i Nirvana,cosa che invece non accadde.Ora nessuno si stupisce più se i Bad Religion o i Rancid firmano per la Sony o la Warner,ma all’epoca chi seguiva l’esempio dei Nirvana era automaticamente additato a venduto.E il nuovo pubblico ‘da classifica’ finiva per non comprendere affatto i gruppi che riuscivano a firmare un contratto major (e parlo di gruppi ORIGINALI,non di merdate come i Bush che hanno solamente COPIATO,COPIATO,COPIATO,vendendo così milioni di dischi…) e non se ne interessavano.E le major li scaricavano,o li tenevano inutilmente in attesa (a volte per anni).Obblighi contrattuali.Gruppi che meritavano come i Meat Puppets non hanno mai venduto,nonostante i dischi degli anni ’90 siano quasi tutti di ottimo livello,e nonostante abbiano partecipato all’unplugged.E’ questo che mi fa incazzare.Kurt sarebbe stato sicuramente più a suo agio in mezzo ai gruppi che amava piuttosto che ricevere continuamente offerte dai Metallica,i Rush o i Guns’n’Roses… Alla fine le band sbucate dall’underground non hanno sortito effetti benefici,anzi probabilmente qualche contrattino le ha pure messe in ginocchio (vedi i Flipper,che hanno dovuto aspettare ben 15 anni prima di poter registrare un nuovo album….).Da qui tutto il mio discorso.

    #16890
    Anonimo
    Ospite

    thebeatter – 12/3/2008 11:34 AM

    Qui troverete una recensione di Nevermind che condivido quasi tutta in toto
    http://richiedaggersfiles.blogspot.com/2007/03/nirvana-nevermind.html

    https://www.nirvanaitalia.it/forum/forums/thread-view.asp?tid=918&start=1&posts=25
    Guarda un pò quà ico02

Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 73 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.