Manowar

Home Forum Forum nirvanaitalia.it Manowar

  • Questo topic ha 1 risposta, 8 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni fa da Kurt74.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 16 totali)
  • Autore
    Post
  • #3311
    Anonimo
    Ospite

    Immagino che chiunque di voi si intenda un minimo di Metal li conosca, quindi non c’è neanche bisogno che mi pronunci… L’eterna domanda è sempre stata: gruppo di pagliacci che non si sa se ci sono o ci fanno o band estremamente importante ed influente? I metallari sono nettamente divisi tra queste due opinioni: si amano o si odiano, senza via di mezzo. Dal canto mio posso dire che, a parte il primo album (“Battle Hymns”, del 1982) che è a tutti gli effetti un capolavoro, questa band ha già detto tutto quello che aveva da dire sin dal 1984. I loro dischi sono tutti accomunati da un unico tema, che i cosiddetti “defender” considerano il Metal più “true & pure” mentre il resto dei metallari lo considerano un’arlecchinata. Io, pur riconoscendo il valore musicale del primo album, rientro tra questi.

    Voi che ne pensate?

    #43131
    Kurt74
    Amministratore del forum

    io conosco bene solo Fighting The World dell’87
    mi piace, ma il fatto che abbia solo quello significa che non mi hanno folgorato di sicuro.
    La copertina non si puo’ guardare, il concetto di defender e’ di certo adatto al periodo adolescenziale, ma per me anche guardare il calcio e’ un elemento da chiudere in ambito adolescenziale 🙂

    Che dire, tutti gli anni 80 sono inguardabili a livello di moda, guarda gli stessi Iron Maiden, indiscussa band fondamentale per la storia della musica, o anche i queen come si combinavano 🙂

    Resta il principio fondamentale, se cio’ che esce dalle casse ti piace, ti fa accapponare la pelle, va bene, e’ buona musica ico01

    #43139
    Dead Soul
    Partecipante

    Kurt74 – 6/5/2014 15:13

    io conosco bene solo Fighting The World dell’87
    mi piace, ma il fatto che abbia solo quello significa che non mi hanno folgorato di sicuro.
    La copertina non si puo’ guardare, il concetto di defender e’ di certo adatto al periodo adolescenziale, ma per me anche guardare il calcio e’ un elemento da chiudere in ambito adolescenziale 🙂

    Che dire, tutti gli anni 80 sono inguardabili a livello di moda, guarda gli stessi Iron Maiden, indiscussa band fondamentale per la storia della musica, o anche i queen come si combinavano 🙂

    Resta il principio fondamentale, se cio’ che esce dalle casse ti piace, ti fa accapponare la pelle, va bene, e’ buona musica ico01

    Sul calcio forse esageri un po’, ma su tutto il resto sono d’accordo con te. Gli Iron Maiden in particolare negli 80s erano tanto ridicoli nell’abbigliamento quanto nelle copertine 🙂

    Per quanto riguarda il concetto di buona musica, secondo me ci sono anche dei criteri oggettivi nella valutazione della musica (ma anche di ogni altra cosa). L’esempio più lampante è l’innovazione. Se un certo tipo di musica è rivoluzionario, automaticamente io lo considero buona musica, anche se a me non piace; credo che bisogna distinguere fra gusti personali e oggettività.

    #43136
    Sappy
    Moderatore

    NON mi piacciono sinceramente

    #43140
    Dead Soul
    Partecipante

    SAPPY – 6/5/2014 18:44

    NON mi piacciono sinceramente

    La domanda in realtà era un’altra: se li consideri dei pagliacci o una band importante. Leggi il primo post 😉

    #43132
    Kurt74
    Amministratore del forum

    Concordo nel dare all’invenzione di qualcosa di nuovo uno status di “buono”, ho sempre seguito questa strada.
    Mentre sono molto piu’ dubbioso quando con nettezza dici di dover separare gusti personali da oggettivita’. Capisco cosa dici, ma io ho sempre perseguito una strada diversa, la completa rimozione del concetto di oggettivita’ dall’arte. Non solo la musica ma qualsiasi forma d’arte.
    L’arte deve essere, sia da parte del produttore che del consumatore, pura soggettivita’ ed emozione.

    #43138
    pecche
    Partecipante

    Sono simpatici coi mutandoni di peluche, ma non mi veniva voglia di ascoltarli quando ero un ragazzino metalloso, figuriamoci adesso
    Ammiro il loro crederci fino all’ultimo, ma io mi sono stancato presto del “Power metal”, a dire il vero anche dei Maiden, apparte i primi due album, ma è un parere personale

    Per rispondere al quesito direi quindi più pagliacci, senza nulla di offensivo chiaramente

    #43145
    Luigionio
    Moderatore

    Io conosco i Manowar solo per le loro copertine, che da ragazzino mi piacevano un sacco. Da amante del disegno mi piacevano molto tutti quegli energumeni muscolosi che martellavano sulle pietre! Per quanto riguarda la musica o il gruppo in se…non ho idea di che musica facciano. Mai ascoltati…

    #43141
    Dead Soul
    Partecipante

    pecche – 6/5/2014 21:09

    Ammiro il loro crederci fino all’ultimo

    I Manowar in realtà non ci credono affatto, è questo il guaio. Hanno sempre preso in giro il loro seguito. È anche per questo che da molti vengono considerati dei fenomeni da baraccone.

    #43142
    Dead Soul
    Partecipante

    luigionio – 8/5/2014 12:36

    Per quanto riguarda la musica o il gruppo in se…non ho idea di che musica facciano. Mai ascoltati…

    All’inizio facevano puro Heavy Metal classico; in seguito ci hanno aggiunto influenze Power ed Epic.

    #43135
    Thebeatter
    Moderatore

    A me non sono mai piaciuti, “false metal” e tutte le cazzate che si inventavano per far parlar di se… C’è gente che ne va pazza, si vede avranno il loro perchè.

    #43137
    Sappy
    Moderatore

    Dead Soul – 6/5/2014 20:07

    SAPPY – 6/5/2014 18:44

    NON mi piacciono sinceramente

    La domanda in realtà era un’altra: se li consideri dei pagliacci o una band importante. Leggi il primo post 😉

    Li considero dei pagliacci

    #43143
    Dead Soul
    Partecipante

    Kurt74 – 6/5/2014 20:19

    Concordo nel dare all’invenzione di qualcosa di nuovo uno status di “buono”, ho sempre seguito questa strada.
    Mentre sono molto piu’ dubbioso quando con nettezza dici di dover separare gusti personali da oggettivita’. Capisco cosa dici, ma io ho sempre perseguito una strada diversa, la completa rimozione del concetto di oggettivita’ dall’arte. Non solo la musica ma qualsiasi forma d’arte.
    L’arte deve essere, sia da parte del produttore che del consumatore, pura soggettivita’ ed emozione.

    Secondo me bisognerebbe usare anche dei criteri oggettivi per valutare l’arte… Altrimenti il disco preferito di ogni persona esistente diventa un capolavoro anche se è l’ultimo album di una band che suona da 30 anni in totale crisi d’ispirazione (per citare un esempio, i Megadeth).

    Non nego che tutto quello (comprese le emozioni) che dà un’opera d’arte sia puramente soggettivo, ma obiettivamente non si può paragonare un “Master Of Puppets” a un “St. Anger”… Mi spiego?

    #43144
    Dead Soul
    Partecipante

    thebeatter – 8/5/2014 18:19

    A me non sono mai piaciuti, “false metal” e tutte le cazzate che si inventavano per far parlar di se… C’è gente che ne va pazza, si vede avranno il loro perchè.

    Concordo.

    #43133
    Kurt74
    Amministratore del forum

    come gia’ detto capisco cosa vuoi dire, l’esempio sui metallica e’ lampante. Difendo pero’ la soggettivita’ almeno nell’arte perche’ altrimenti dove vogliamo difenderla ? Si quindi, ” il disco preferito di ogni persona esistente E’ un capolavoro” in quanto l’arte e’ la cosa piu’ bella al mondo, e la totale liberta’ di espressione va difesa, la qual cosa invece, se sottoposta a giudizi oggettivi, viene limitata.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 16 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.