poliziotti pistola facile

Home Forum Forum nirvanaitalia.it poliziotti pistola facile

  • Questo topic ha 19 risposte, 10 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 14 anni fa da KURTIN@.
Stai visualizzando 5 post - dal 16 a 20 (di 20 totali)
  • Autore
    Post
  • #18957
    Thebeatter
    Moderatore

    Il poliziotto ha sicuramente sbagliato. Certo che se non si andasse in giro a fare i guerrieri della notte, sicuramente non si rischierebbe di diventare bersaglio dello sceriffo dell’autostrada.
    Bisognerebbe sciogliere i gruppi ultras e mettere in galera veramente i “capi”, gente “matura” che sfrutta la rabbia e l’imbecillità di gruppi di adolescenti. Controllano un giro di soldi non indifferente. Con trasferte, magliette e affini, tessere e spaccio di droga in curva (tanto li vale tutto), si garantiscono entrate pari ad una azienda, esentasse e senza rischio di impresa.
    Purtroppo siamo la repubblica delle banane.
    Il problema in Italia è che manca il senso civico, ognuno pensa al suo e il resto…. ma si chi se ne frega.
    Il nostro parlamento è lo specchio della ns. società, e non è edificante.
    I telegiornali sono ormai la versione televisiva di novella 2000, periodicamente ci martellano con una notizia che monopolizza l’attenzione dell’opinione pubblica, vedi Cogne – Garlasco – ecc, mentre le cose importanti passano sempre nel dimenticatoio.
    Il discorso è veramente lungo e non mi sembra il luogo dove affrontare questa cosa.

    #18947
    lithium_
    Partecipante

    quoto marycobain e thebeatter.. a parte quello che hanno scritto loro penso di non aver niente da dire..

    #18959
    KURTIN@
    Partecipante

    quello che veramente mi ha dato fastidio…è stata una cosa ..cioè che la televisione e i giornalisti hanno trovato da guadagnarci anche sulla morte di un ragazzo…cioè pur di fare ascolti la tv non guarda in faccia nessuno…il ragazzo è morto verso le 9 mi pare…e alle 12 il tg1( senza fare pubblicità a nessuno ma xfare un esempio concreto) dopo 3 ore dal accaduto da già la notizia..dicendo una frase che mi ha dato fastidio..nn so se nessuno di vuoi là sentita ma la frase è : ” Siamo i primi a dare la notizia della morte….” cioè vi sembra normale? Difronte a tale fatto la tv si occupa innansitutto di dire che è stato il primo canale a dare la notivia..cioè ma ci rendiamo conto. cioè cavolo ormai si pensa solo ai soldi…e xqnt riguarda il polizziotto io non credo che il colpo sia stato accidentale e sparato in alto..secondo me era bene mirato…!!…ma il punto rimane che cè troppa violenza!! troppa violenza! e chiudo dicendo una cosa il vero tifoso di calcio non è colui che va allo stadio con l’idea di ” spaccare ” tutto…chi fa cosi x me è solo un deficente…e xcolpa dei deficenti ci rimettono persone innocenti…xk vorrei ricordare anke un altro fatto lk era successo tempo fa…cioè allo stadio era morto un polizziotto.. x cui il punto xme è solo che cè troppa violenza….troppa ! bastaaaa ! POTETE ESSERE DACCORDO CN ME O PENSARE CHE QLL K DICO IO SIA SOLO UNA FESSERIA! MA CIRCA QUESTO FATTO MI SENTIVO DI DIRE QST COSE…

    #18960
    KURTIN@
    Partecipante

    e poi un altra cosa! k cazzo si spara in un autostada! e se a posto della macchina di gabriele avesse preso un pulman ci sarebbero stai 50 / 70 morti non 1 e la cosa sarebbe stata molto + grave….k cazzo d incoscente..ps: scsate il linguaggio..ma qn ce vo ce vò!

    #18958
    Thebeatter
    Moderatore

    Purtroppo giornalisti come Enzo Biagi non ce ne sono più…… Tutto è spettacolo, pensate ad esempio a quante puntate Vespa tirò fuori il plastico della villetta di Cogne o gli assedi dei giornalisti ai parenti delle vittime….
    Due settimane fa i rumeni, questa settimana gli ultras…. ma il gravissimo problema dei lavavetri a Firenze, se vi ricordate ci hanno massacrato i maroni per una settimana un mesetto fa, è stato risolto?

    Io non mi sento italiano

    di Gaber – Luporini

    parlato: Io G. G. sono nato e vivo a Milano.
    Io non mi sento italiano
    ma per fortuna o purtroppo lo sono.

    Mi scusi Presidente
    non è per colpa mia
    ma questa nostra Patria
    non so che cosa sia.
    Può darsi che mi sbagli
    che sia una bella idea
    ma temo che diventi
    una brutta poesia.
    Mi scusi Presidente
    non sento un gran bisogno
    dell’inno nazionale
    di cui un po’ mi vergogno.
    In quanto ai calciatori
    non voglio giudicare
    i nostri non lo sanno
    o hanno più pudore.

    Io non mi sento italiano
    ma per fortuna o purtroppo lo sono.

    Mi scusi Presidente
    se arrivo all’impudenza
    di dire che non sento
    alcuna appartenenza.
    E tranne Garibaldi
    e altri eroi gloriosi
    non vedo alcun motivo
    per essere orgogliosi.
    Mi scusi Presidente
    ma ho in mente il fanatismo
    delle camicie nere
    al tempo del fascismo.
    Da cui un bel giorno nacque
    questa democrazia
    che a farle i complimenti
    ci vuole fantasia.

    Io non mi sento italiano
    ma per fortuna o purtroppo lo sono.

    Questo bel Paese
    pieno di poesia
    ha tante pretese
    ma nel nostro mondo occidentale
    è la periferia.

    Mi scusi Presidente
    ma questo nostro Stato
    che voi rappresentate
    mi sembra un po’ sfasciato.
    E’ anche troppo chiaro
    agli occhi della gente
    che tutto è calcolato
    e non funziona niente.
    Sarà che gli italiani
    per lunga tradizione
    son troppo appassionati
    di ogni discussione.
    Persino in parlamento
    c’è un’aria incandescente
    si scannano su tutto
    e poi non cambia niente.

    Io non mi sento italiano
    ma per fortuna o purtroppo lo sono.

    Mi scusi Presidente
    dovete convenire
    che i limiti che abbiamo
    ce li dobbiamo dire.
    Ma a parte il disfattismo
    noi siamo quel che siamo
    e abbiamo anche un passato
    che non dimentichiamo.
    Mi scusi Presidente
    ma forse noi italiani
    per gli altri siamo solo
    spaghetti e mandolini.
    Allora qui mi incazzo
    son fiero e me ne vanto
    gli sbatto sulla faccia
    cos’è il Rinascimento.

    Io non mi sento italiano
    ma per fortuna o purtroppo lo sono.

    Questo bel Paese
    forse è poco saggio
    ha le idee confuse
    ma se fossi nato in altri luoghi
    poteva andarmi peggio.

    Mi scusi Presidente
    ormai ne ho dette tante
    c’è un’altra osservazione
    che credo sia importante.
    Rispetto agli stranieri
    noi ci crediamo meno
    ma forse abbiam capito
    che il mondo è un teatrino.
    Mi scusi Presidente
    lo so che non gioite
    se il grido “Italia, Italia”
    c’è solo alle partite.
    Ma un po’ per non morire
    o forse un po’ per celia
    abbiam fatto l’Europa
    facciamo anche l’Italia.

    Io non mi sento italiano
    ma per fortuna o purtroppo lo sono.

    Io non mi sento italiano
    ma per fortuna o purtroppo
    per fortuna o purtroppo
    per fortuna
    per fortuna lo sono.

Stai visualizzando 5 post - dal 16 a 20 (di 20 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.