Secondo voi cosa aveva Kurt Cobain di speciale?

Home Forum Forum nirvanaitalia.it Secondo voi cosa aveva Kurt Cobain di speciale?

  • Questo topic ha 47 risposte, 14 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni fa da leonora.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 48 totali)
  • Autore
    Post
  • #2844
    Anonimo
    Ospite

    Partendo dal fatto che nessuno di noi l’ha conosciuto personalmente…da cosa è data quella sua ”specialità” che traspare dal suo sguardo?Non trovate sia incredibilmente profondo?(voglio specificare che non mi baso sull’aspetto fisico dell’artista,ma trovo ci siano degli elementi che aiuterebbero a capire meglio anche la sua arte) ico01

    #35640
    Boddah24
    Partecipante

    Il modo semplice e spontaneo con cui riusciva a comunicare. E’ strano,però anche se urlava come un assatanato girdando odio,non riesci a fare a meno di amarlo. Non so spiegarti perchè è speciale. Lo è proprio per questo. Quando ascolto i Nirvana ho un vuoto nello stomaco…La voce di Kurt mi fa piangere,incazzare,commuovere e divertire…

    #35644
    Mr.Matt
    Partecipante

    Kurt Cobain è stata una persona frutto delle avversità della vita, segnata da un’infanzia difficile che lo ha reso un ragazzo emarginato.
    Questo ha fatto si che lui divenisse una persona più vera, capace di poter sempre avere un contatto con il pubblico (anche nel momento in cui i Nirvana erano all’apice della loro carriera).
    La sua semplicità, la capacità di mostrare rabbia ma al contempo capacità di comunicare sono stati poi altri elementi, come ha detto Boddah24, sono stati elementi fondamentali per far si che lui potesse emergere.
    La sua voce commuove. La sua voce ti fa venir voglia di urlare, cantare e rendere pubblica la tua frustazione o la felicità in ogni canzone dei Nirvana che stai ascoltando.

    #35645
    Memoria
    Partecipante

    Concordo in pieno con entrambi 🙂 Trasmette le stesse cose anche a me…secondo voi anche l’intensità del suo sguardo dipende da questo?Vi confesso che mi sento un po’ come lui,un po’ come un alieno in questo mondo…

    #35641
    Boddah24
    Partecipante

    Sì…ovviamente gli occhi sono lo specchio dell’anima e i suoi comunicavano particolarmente…sarà colpa del blu intenso,non so.

    #35629
    bobmanuel
    Partecipante

    di speciale secondo me ha avuto e avrà sempre la sua voce che non era niente di che dal piano tecnico ma bastava per trasmettere le emozioni giuste…io proprio stasera lo dicevo ascoltando l’urlo di you know you’re right paaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaain!sembra proprio che quel dolore parti dal cuore…

    #35617
    Kurt74
    Amministratore del forum

    sono daccordo,
    non sono un cantante, ma credo che anche tecnicamente non sia facile usare la voce come lui o sbaglio ?
    quel suo stile di cantare ha influenzato tutti i gruppi a seguire. Alla chitarra probabilmente nn fa niente di difficilissimo, ma l’arte viene sempre prima della tecnica.

    basta vedere quanti chitarristi ipertecnici sono li’ ad elemosinare un album da un’etichetta, pochissimi ipertecnici sono riusciti a sfondare, tipo Steven Siro Vai.
    Viceversa tantissimi mediocri tecnicamente, ma con il talento e l’arte dalla loro parte, sono nell’olimpo degli artisti. Un nome per tutti: Sex Pistols.

    #35630
    bobmanuel
    Partecipante

    beh hai ragione…a riprodurre tutti sono bravi ma il difficile sta nel creare…

    #35646
    Memoria
    Partecipante

    Mi togliete le parole di bocca,comunque non penso sia per il colore degli occhi…la sua forza nello sguardo diceva tutto…

    #35625
    teen spirit
    Partecipante

    a me piace ricordarlo con il sospiro e gli occhi sgranatissimi prima dell’acuto finale di where did you sleep last night nell’unplugged in new york…è stato un modo per farsi leggere dentro un malessere che lo tormentava…grazie kurt!

    #35647
    Memoria
    Partecipante

    teen spirit – 31/12/2011 14:55

    a me piace ricordarlo con il sospiro e gli occhi sgranatissimi prima dell’acuto finale di where did you sleep last night nell’unplugged in new york…è stato un modo per farsi leggere dentro un malessere che lo tormentava…grazie kurt!

    Ricordo perfettamente quell’espressione,canta tutta la canzone con lo sguardo basso e in quel momento lo alza…

    #35626
    teen spirit
    Partecipante

    forse nel concerto che meno lo ha rappresentato musicalmente secondo me ha dato a noi fans tutto il suo essere interiore…non ti nascondo che a volte preferisco ascoltare piu’ quel disco che altri

    #35637
    slushbrain
    Partecipante

    beh non dimentichiamoci che quello che ha di speciale è anche quello che noi ci sentiamo nelle sue parole, tutto quello che noi fans troviamo nella sua musica e nelle sue parole.. un po’ siamo anche noi fans ad averlo reso così speciale! 😉

    #35648
    Memoria
    Partecipante

    teen spirit – 1/1/2012 23:47

    forse nel concerto che meno lo ha rappresentato musicalmente secondo me ha dato a noi fans tutto il suo essere interiore…non ti nascondo che a volte preferisco ascoltare piu’ quel disco che altri

    anche io ico02

    #35649
    Memoria
    Partecipante

    slushbrain – 2/1/2012 12:28

    beh non dimentichiamoci che quello che ha di speciale è anche quello che noi ci sentiamo nelle sue parole, tutto quello che noi fans troviamo nella sua musica e nelle sue parole.. un po’ siamo anche noi fans ad averlo reso così speciale! 😉

    Si,anche questo è vero,ma sarebbe stato comunque una persona fuori dal comune ico01

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 48 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.