Torrent

Home Forum Forum nirvanaitalia.it Torrent

  • Questo topic ha 13 risposte, 4 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 7 anni, 6 mesi fa da Bobe.
Stai visualizzando 14 post - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Autore
    Post
  • #3166
    Anonimo
    Ospite

    Ciao a tutti e complimenti per il forum!

    Vorrei entrare nell’ambito collezionistico dei Nirvana in particolare dei bootlegs in crcolazione che si possono trovare in rete.

    Mi date qualche dritta?

    Cosa sono i torrent? E’ facile da usare questo meccanismo? Si può trovare tutto in rete? Senza fare troppo spamm penso che se ne possa parlare liberamente.
    Vorrei capire come funziona la cosa, ho visto che c’è in giro una vasta gamma di video e audio che nei negozi dove vendono i boot non si trovano.

    Credo che sia davvero appetitosa la cosa!

    Grazie a tutti per la vs disp!

    #40772
    Kurt74
    Amministratore del forum

    la situazione e’ delicata sotto l’aspetto legale, e su nirvanaItalia non e’ tollerato nulla di illegale.
    Resto in attesa sul topic per vedere come si sviluppa (se si sviluppa) 🙂

    Benvenuto su Nirvana Italia

    #40780
    Bobe
    Partecipante

    Parlare di torrent non è illegale, è postare link su dove scaricarli al max potrebbe essere illegale.

    #40773
    Kurt74
    Amministratore del forum

    certo,
    e’ come l’energia nucleare, e’ l’uso che se ne fa il problema 🙂
    per questo ho detto che resto qui di guardia

    #40775
    Rixx
    Partecipante

    Ma perchè,esistono ancora “negozi dove vendono boot” ?!? Ma dove?!?!?! E’ già tanto se si trova ancora qualcosa alle fiere del disco…
    Comunque sorry ma il capo c’ha ragione,su NI non è tollerato parlarne (almeno non nel dettaglio) per cui non c’è molto che possa dirti… Detto ciò,non c’è mica bisogno di chiedere in un forum come fare. Basta digitare “torrent” e “Nirvana” su google… L’unico consiglio che mi sento di poterti dare è di stare attento su dove clicchi,perchè alcuni cosiddetti torrent tracker sono in realtà specchietti per allodole dove magari ti promettono mari e monti previa iscrizione (ovviamente in modalità premium,quindi a pagamento) e poi una volta fatto non ci trovi nulla… o peggio ancora ci trovi il ricettacolo di virus.
    Meglio muoversi con prudenza,quindi. Ci sono torrent tracker seri,dove l’iscrizione è gratuita e c’è un regolamento da rispettare, che offrono una vasta gamma di registrazioni audio e video (ma dato che sono seri non ci troverai mai nulla di “pubblicato ufficialmente”,per ovvie ragioni legali). La qualità è importante,su questi torrent tracker non troverai mp3 o VCD scrausi,ma FLAC (formato non compresso dalla qualità equiparabile al WAV) e DVD. Generalmente,l’unica cosa che viene chiesta in cambio è la condivisione. Ti iscrivi e ti viene data una share ratio,sotto la quale non puoi scendere (o meglio,puoi ma una volta raggiunto il limite non ti sarà più concesso scaricare alcunchè). L’unico modo per non farla scendere è di tenere i torrent che scarichi in condivisione (in modo che anche altri possano scaricarli) o uppare tu stesso un torrent,ovviamente seguendo chiare specifiche che in questa sede sono veramente troppo lunghe da spiegare.
    E’ necessario anche un programmino P2P per scaricare i torrent,tipo Utorrent,Shareaza,Azureus. Per le ragioni sopracitate,non ti fornirò link : la cosa migliore è cercare tu stesso. Buona fortuna!

    #40781
    Bobe
    Partecipante

    Grazie Rixx, c’è qualcuno fra di voi che ha caricato qualcosa? Su Zomb vedo che c’è molta roba..

    #40782
    Bobe
    Partecipante

    Ma dal momento che il mio ratio scende non posso mai più scaricare?

    Perchè questa politica del ratio? Non si può scaricare liberamente?

    #40774
    Kurt74
    Amministratore del forum

    se scende lo devi far risalire condividendo, tieni acceso il pc la notte e ti risale
    il perche’ mi sembra palese, per non far morire i file. se tu scarichi il file e poi non lo condividi, e tutti fanno come te, il file non e’ piu’ presente in rete
    e’ un ottima filosofia, i file sono gratis, ma i soldi per tenere aperta una linea in upload li dovete mettere

    il concetto deriva da un paio di fattori, se si facesse in modo tradizionale, tenendo i file su un sito internet e permettendone il download succederebbe che

    1) i costi della banda sarebbero insostenibili per una persona ed anche per un gruppo di persone, non esistono provider che danno banda illimitata (anche se lo pubblicizzano e’ falso) e la banda costa cara, visto che parliamo di file video, il dvd piu’ idiota e’ 4GB, servirebbe un grande investimento
    2) un’eventuale causa legale, se di file coperti da diritto d’autore si tratta, avrebbe vita facile sia nell’affossare i proprietari del sito, sia nel bloccare il sito.

    Con le reti P2P si fa pagare ad ogni utente un po’ di banda (cioe’ il discorso che tu devi tenere in condivisione il file, e quindi la tua adsl la paghi tu), sia anche se si chiude un sito il file continua a vivere in rete

    #40776
    Rixx
    Partecipante

    Bobe – 8/11/2013 14:00

    Ma dal momento che il mio ratio scende non posso mai più scaricare?

    Perchè questa politica del ratio? Non si può scaricare liberamente?

    Vale quanto ha scritto Kurt74 ma vale anche la pura e semplice etica della condivisione: se tutti facessero gli hit & runners (cioè scarico e me ne vado) non solo il sistema collasserebbe ma danneggeresti anche chi vorrebbe accedere al torrent che hai appena scaricato ma non può farlo perchè non glielo concedi. Che è poi la stessa cosa che potrebbe capitare a te. Più di una volta m’è capitato di dover rinunciare allo scaricamento di un torrent perchè postato da molto tempo,ormai con un solo seeder poco attivo e che magari mi si fermava a un passo dal completamento (senza più avanzare) perchè chi lo ha messo originariamente a disposizione lo ha già levato.
    Di conseguenza gli attuali torrent tracker hanno tutti un regolamento che vale per tutti gli utenti: ad esempio se tu uppi un torrent,non sarai poi TU a decidere quando levarlo. Sarai costretto a tenerlo finchè la sua “vita” non si esaurirà,cioè dopo un certo tempo che nessuno lo sta scaricando (i tempi variano da sito a sito,in base al loro regolamento). Praticamente sarà il sito stesso a informarti che il torrent è stato eliminato automaticamente per obsolescenza.
    Se scendi sotto il limite della share ratio l’unica cosa che potrai fare sarà uploadare tu stesso un torrent. Ma anche lì,è necessario seguire fedelmente il regolamento: di norma c’è sempre una lista di artisti banditi dal sito per evitare grane legali (alcuni artisti tolleranno il file sharing delle registrazioni amatoriali ; altri lo aborrono proprio!) , poi c’è tutto un discorso da seguire sulla qualità ,sul formato (niente file compressi,per quello c’è già youtube e simili) , sull’equipment utilizzato per il transfer digitale (da cassetta,o da miniDV,o da VHS ecc ecc) ,sui programmi utilizzati ,ecc… Una bella menata,ma una volta capito il concetto cominciano le soddisfazioni.
    Se non si dispone di torrent già pronti all’uso e la share ratio è bassa non c’è che una cosa da fare: crearne uno tu stesso!
    Io da anni vado ai concerti,li registro o li filmo,e quando ho bisogno di un pò di share ratio preparo il DVD o il torrent con i FLAC (nel caso fosse una registrazione audio) e lo condivido. Sembra semplice ma non lo è… ma una volta cominciato a capire il meccanismo diviene più facile gestire il tutto.

    Ad esempio su ZOMB (bravo,hai già trovato un ottimo punto di partenza!) c’è un torrent di un concerto che ho ripreso io,ma non ti dirò qual’è… ico08 Indovina!! ico03

    #40777
    Rixx
    Partecipante

    Valgono anche certe vecchie registrazioni dalla TV,magari special televisivi su tale gruppo,o concerti ripresi professionalmente (l’importante è che non siano MAI stati pubblicati ufficialmente) ,apparizioni televisive… Cose magari rare che fanno gola ai collezionisti. Per cui ci si ingegna: se non si ha il materiale a disposizione si comincia cercando nelle vecchie VHS registrate anni fa,e magari salta fuori la chicca dimenticata.A quel punto bisognerà trasferire la VHS in digitale (sempre e comunque tramite computer,MAI tramite i dvd recorder,che hanno il pessimo vizio di ridurre la qualità a causa della compressione) e seguire tutto l’ambaradan necessario per postare correttamente il torrent.
    Insomma,ci si ingegna seguendo quello che hanno già fatto gli altri prima di noi!

    #40783
    Bobe
    Partecipante

    Umm…credo di aver capito.

    Ho visto che su Zomb c’è forse la stessa persona presente su questo forum??? Incredibile ha condiviso un sacco di materiale Nirvanico, si potrebbe contattare?

    Comunque grazie ma ho ancora altre cosine da chiedere se non disturbo…

    #40778
    Rixx
    Partecipante

    Sì su Zomb c’è un utente che era anche qui (ora posta un pò di meno) ed è molto attivo in campo torrentistico nirvanico. Contattarlo? A che pro? I torrent servono proprio a evitare di ricevere a casa le richieste dai niubbi che pretendono la copia di centinaia di dvdr in cambio di un carico di banane da Panama… (sono sarcastico,eh!). Prima dell’esistenza dell’ADSL (cioè fino a una diecina d’anni fa) l’unico modo per farsi una collezione era lo scambio “fisico”,ciò significava comprarsi pacchi di CDR e DVDR,aggiornare costantemente i programmi di masterizzazione,controllare il checksum ad ogni copia,fare file spropositate in Posta per spedire pacchetti in tutto il mondo…Bello e “romantico” come un chilo di patate da mandare ai lontani parenti in Ruanda!!! Adesso invece è tutto più facile,si scarica il programmino P2P,ci si iscrive a Zomb e simili,si sceglie un primo torrent,lo si scarica, LO SI TIENE IN CONDIVISIONE (sennò la share ratio scende in un baleno) ,lo si gode e si pensa al modo per poter mantenere la ratio per poterne scaricare un altro…. In queste condizioni,l’ottica del “voglio tutto e subito” ovviamente non può avverarsi,a meno che tu non faccia l’hit & run di tutti i torrent tracker che tengono i Nirvana finchè non avrai esaurito ogni ratio…Ma così non vale proprio la pena (anche perchè i tracker “buoni” sono meno di quanto puoi credere) . Questo se si pretende la giusta qualità,il giusto formato,ecc. Insomma,se si vuole fare una collezione di materiale non ufficialmente licenziato con tutti i crismi.
    Perchè altrimenti l’alternativa esiste già ed è ancora meno sbatta : se non te ne fotte nulla della compressione dei filmati o dei file audio basta farsi un giro su youtube,lì ormai si trova tutto quello che prima era solo appannaggio del circuito collezionistico.E scaricare dal Tubo è ancora più facile che utilizzare i torrent.
    Io non lo faccio perchè preferisco la qualità e voglio essere certo di cosa mi trovo tra le mani (i torrent sono sempre accompagnati da un txt file con tutte le info necessarie : scaletta, sorgente,generazione,programmi e hardware utilizzati per il transfer,ecc). Infine i torrent sono muniti di MD5,un checksum che con relativo programmino ti permette di verificare che la tua copia non contenga errori (cosa molto difficile quando si tratta di torrent ma ai tempi,quando circolava più il supporto fisico (cd o dvdr) erano più necessari dato che le copie tramite masterizzatore potevano presentare errori di scrittura).

    #40784
    Bobe
    Partecipante

    Volevo contattarlo per farmi capire quanto tempo ci ha messo nel condividere tutto quel materiale audio/video. Ma quando uno fa una cosa la fa per puro semplice piacere di condividere o viene in qualche modo aiutato economicamente o che ne so io…Insomma mi pare strano che un utente “normale” possa riuscire ad uppare tutto quel ben di Dio solo perchè gli piaccino i Nirvana…ma..

    Una volta che il mio ratio scende di molto non posso più scaricare nulla giusto? Il ratio è riferito al gruppo Nirvana o è in generale su tutto?

    #40779
    Rixx
    Partecipante

    Bobe – 11/11/2013 10:06

    Volevo contattarlo per farmi capire quanto tempo ci ha messo nel condividere tutto quel materiale audio/video.[/quote]

    Semplice,ci sono voluti anni. Anni per scaricare i torrent (ovviamente uppati da altri utenti) e anni per riupparli.

    Quote:
    Ma quando uno fa una cosa la fa per puro semplice piacere di condividere o viene in qualche modo aiutato economicamente o che ne so io…Insomma mi pare strano che un utente “normale” possa riuscire ad uppare tutto quel ben di Dio solo perchè gli piaccino i Nirvana…ma..

    Mi sa che hai le idee un attimino confuse…Queste cose non si fanno ASSOLUTAMENTE per questioni economiche,chi lo fa per questi motivi è un pirata e i suoi dvd li troverai in vendita alla fiera del disco,peccato che tali figuri di loro tasca non ci mettano nulla,semplicemente scaricano quello che hanno già fatto altri (per pura passione e senza scopo di lucro) ,masterizzano su dvd,ci appicciano una bella copertina sopra et voilà,il gioco è fatto. Il problema è che così si finisce per pagare (CARO) quello che in realtà puoi avere gratis. Devi capire che non è che ‘sti video e audio appaiono magicamente in rete… Dietro il loro upload c’è un lavoro (again,fatto solo e unicamente per PASSIONE personale) ,lungo e sudato,che consiste nell’individuare chi ha registrato tale concerto,chiedergli il master (o nel peggiore dei casi,una copia di prima generazione) ,trasferirlo in digitale con tutti i crismi e POI torrentarlo. E credimi,per riportare alla luce una sorgente possono occorrere anche ANNI. Anni di contrattazioni,spese a carico dell’appassionato (che deve farsi spedire il master e poi rispedirlo indietro),tutto questo solo per passione,perchè si vuole riportare alla luce una collezione di concerti audio e video che altrimenti resterebbe sepolta nei cassetti di una ristretta cerchia di collezionisti. E non tutti,purtroppo,sono sempre disposti a cedere/prestare le loro registrazioni.
    Capito ora?
    Quello che fanno gli utenti (e vale per tutti i torrent di tutte le band,non solo per i Nirvana) è un semplice atto di pura passione,lontano dalle logiche di consumo e sfruttamento altrui. A parte le spese personali (benzina,o spese postali,o l’acquisto del giusto videoregistratore o della giusta scheda video-audio) il 99% delle sorgenti giunte alla luce sono frutto della passione dei surfacers e di chi ha prestato -a titolo GRATUITO e sulla piena fiducia- senza aver pagato un centesimo extra.

Stai visualizzando 14 post - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.